keyboard_arrow_up

L’eredità

Descrizione

L’eredità è un quiz televisivo che va in onda su Rai 1 in fascia pre-serale e condotto attualmente da Fabrizio Frizzi. I concorrenti affrontano varie sfide, fino a che uno di essi non arriverà alla ghiottina, il gioco finale del programma.

L’eredità è un quiz televisivo a premi in onda in fascia pre-serale su Rai 1 e condotto da Fabrizio Frizzi.

Il programma nasce nel 2002 e viene ideato da Stefano Santucci e Amadeus in collaborazione con Magnolia e viene condotto proprio da Amadeus dal 2002 al 2006, anno in cui a prendere le redini è Carlo Conti, che lo presenterà fino al 2015.

Il gioco prevede che i concorrenti si affrontino in diverse sfide, tutte incentrate sulla cultura generale o sull’associazione di parole tra di loro; ma il gioco più famoso è sicuramente la ghigliottina, introdotta nella stagione 2005/2006.

Nel gioco della ghigliottina, al concorrente vengono presentate delle coppie di parole per cinque volte e lui deve scegliere quale sia quella giusta. Per ogni errore, il montepremi conquistato durante il programma viene dimezzato.

Una volta che avrà individuato tutte e cinque le parole della serata, il concorrente ha un minuto per indovinare quale sia la parola a cui possono essere associate tutte le altre.

Con l’arrivo nel programma di Carlo Conti si inseriscono anche le cosiddette professoresse, vallette che lo affiancano alla conduzione.

Successivamente Conti dovrà lasciare il programma a causa dei troppi impegni lavorativi, tra cui la direzione artistica e la conduzione del Festival di Sanremo.

Dopo un periodo di alternanza con Fabrizio Frizzi, il programma passa definitivamente nelle mani di quest’ultimo, da allora alla guida del programma.

I concorrente (inizialmente sei) sono sette e attualmente per arrivare in finale devono affrontare le seguenti sfide:

  • Il domino musicale: ad ogni concorrente vengono fornite cinque parole ed altrettanti titoli di canzoni con lo scopo di indovinare quale parola è contenuta in quale testo della canzone;
  • L’una o l’altra: ad ogni concorrente verrà fatta una domanda e fornite due possibili risposte, tra cui dovrà individuare quella esatta;
  • I Fantastici Quattro: ai concorrenti vengono presentati quattro anni e ad ogni turno viene raccontato un evento storico, che il concorrente dovrà abbinare all’anno in cui si è verificato;
  • Di cosa stiamo parlando?: ogni concorrente deve rispondere ad una domanda a risposta aperta e tutte le risposte sono legate tra di loro da un argomento conduttore. Scopo del gioco è scoprire quale sia rispondendo correttamente alle domande poste di volta in volta;
  • Triello: ognuno dei tre concorrenti rimasti in gara scegli un argomento, legato ad una delle sette domande totali e ad una somma di denaro. Rispondendo correttamente aggiunge al proprio montepremi la somma corrispondente, altrimenti passa la mano al concorrente successivo;
  • I calci di rigore: i due concorrenti devono rispondere a cinque domande a risposta aperta e vince chi dà più risposte esatte;
  • La ghigliottina: è il gioco finale del programma, di cui abbiamo già spiegato il funzionamento.

Nei primi quattro giochi, ogni concorrente che commette due errori di seguito deve puntare il dito contro un altro concorrente che insieme a lui affronta La scalata doppia: a turno e in 60 secondi ogni concorrente deve fornire la risposta ad una definizione indovinando la parola corretta.

Ad aiutarlo ci saranno delle caselle vuote che permettono di capire la lunghezza della parola, mentre ogni 2 secondi viene scoperta una lettera della definizione, fino a rendere note tutte tranne una.