keyboard_arrow_up

Lino Banfi

Lino Banfi è un attore, comico e personaggio televisivo tra i più conosciuti della TV e del cinema italiani. Volto tra i più rappresentativi della commedia sexy anni settanta e ottanta, è anche famoso per aver interpretato il personaggio di nonno Libero nella serie TV Un medico in famiglia. Biografia, film e programmi televisivi

Chi è Lino Banfi

Attore, comico, personaggio televisivo, sceneggiatore e scrittore italiano, Lino Banfi - nome d’arte di Pasquale Zagaria - nasce ad Andria (Puglia) il 9 luglio 1936.

Lino Banfi è uno degli attori storici del cinema e della TV italiana, amato moltissimo da tutti per la sua grande versatilità che gli ha consentito nel corso della sua carriera di interpretare sia ruoli comici che drammatici.

Tra i suoi film più famosi ci sono L’allenatore nel pallone, Il commissario Lo Gatto e Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio, mentre per la TV ha trovato nuova linfa con l’amatissimo nonno Libero, personaggio chiave di Un medico in famiglia, la serie TV in onda su Rai 1 dal 1998.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Lino Banfi è sposato con la moglie Lucia Zagaria dal 1962, dopo 10 anni di fidanzamento, e con lei ha avuto due figli: Walter e Rosanna, anche lei attrice che ha recitato spesso vicino a suo padre (anche in Un medico in famiglia).

Carriera e successo

La carriera di Lino Banfi inizia nel 1954 con la decisione di trasferirsi a Milano per provare a seguire la strada del teatro di varietà - mentre i genitori lo avrebbero voluto in seminario.

Qui entra nella compagnia di Arturo Vetrani e comincia la sua attività di comico, portando con sé sia il modo di parlare che i detti e i giochi di parole della sua terra, caratteristica che connoterà tutta la sua carriera.

Successivamente si trasferisce a Roma dove comincia a partecipare a programmi abbastanza importanti, come Biblioteca di Studio Uno.

Nel 1960 esordisce al cinema, con una breve comparsata in Urlatori alla sbarra; nel 1964 recita in alcuni film di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, ma anche nei film con Alighiero Noschese ed Enrico Montesano, sempre in parti molto piccole.

Nel 1969 comincia ad ottenere i primi successi in TV partecipando a Speciale per voi, programma di Renzo Arbore in onda su Rai 2; nel 1972 inizia ad arrivare la notorietà anche con il cabaret, insieme a Carletto Sposito, Anna Mazzamauro, poi Enrico Montesano e Lando Fiorini.

Nella metà degli anni ’70 comincia ad essere notato per la sua comicità e scelto per varie commedie sempre con Franco e Ciccio, come L’esorciccio del 1975. Nello stesso anno recita in Colpo in canna e partecipa al programma TV Senza rete (programma televisivo).

Successivamente è protagonista di diversi programmi di varietà ed è proprio in questi anni che diventa uno dei volti cult della commedia sexy all’italiana.

I suoi film più noti e in cui mette in scena le sue migliori performance sono Cornetti alla crema (1981), Vieni avanti cretino (1982), Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio (1983), L’allenatore nel pallone (1984) e Il commissario Lo Gatto (1986).

Nel 1981 recita in Fracchia la belva umana; nel 1985 è uno dei protagonisti di Pompieri, insieme a Christian De Sica, Massimo Boldi, Paolo Villaggio ed altri; nel 1986 recita in Scuola di ladri e in Grandi magazzini insieme a Villaggio e Boldi.

Per quanto riguarda la TV, nel 1985 co-conduce e partecipa a Risatissima; successivamente conduce Domenica in e Stasera Lino, mentre nel 1989 gira insieme alla figlia Rossana Banfi la serie TV Il vigile urbano.

Nel 1990 conduce Il caso Sanremo, nel 1991 recita nella serie TV Un inviato molto speciale.

Dopo essersi dedicato per un po’ al teatro, nel 1997 recita in Nuda proprietà vendesi, per la prima volta in un film drammatico.

Il 1998 è l’anno di Un medico in famiglia, serie TV di Rai 1 molto fortunata in termini d’ascolti e in cui interpreta nonno Libero, ruolo che gli regala una grande fama anche tra le nuove generazioni.

Nel 2000 ancora un ruolo drammatico con Vola Sciusciù, un film per la TV, a cui seguono diverse fiction, tra cui Un difetto di famiglia, Un posto tranquillo e Raccontami una storia, mentre nel 2003 riceve il Telegatto alla carriera.

Nel 2005 recita nella fiction Il mio amico Babbo Natale e nel 2006 ne Il padre delle spose, una serie che tratta il tema dell’omosessualità e mandata in onda su Rai 1, sollevando molte polemiche.

Nel 2008 torna al cinema nei panni dell’allenatore Oronzo Canà in L’allenatore nel pallone 2, secondo capitolo di L’allenatore nel pallone; nello stesso anno recita anche in Un’estate al mare.

Nel 2009 recita nel film Indovina chi sposa mia figlia! e lo stesso anno prende parte a varie serie TV quali Scusate il disturbo e, nel 2010, Tutti i padri di Maria. Nel 2011, invece, è la volta di una serie in onda su Canale 5 con Il commissario Zagaria.

Nel 2012 è di nuovo al cinema con Buona giornata, diretto da Carlo Vanzina; nel 2015 recita in Le frise ignoranti e nel 2017 in Quo vado? di Checco Zalone.

Lino Banfi

Nome completo: Pasquale Zagaria

Data di nascita: 9 luglio 1936

Età: 82 anni

Altezza: 165 cm

Moglie: Lucia Zagaria (dal 1962)

Figli:

  • Rosanna Banfi (10 aprile 1963)
  • Walter Zagaria

Nipoti:

  • Pietro Leoni
  • Virginia Leoni

Serie TV: