keyboard_arrow_up

Tú sí que vales

Descrizione

Tú sí que vales è il talent show di Canale 5 in onda dal 2014 in prima serata e basato su un format spagnolo. Durante le puntate, i giudici valutano le performance dei concorrenti per stabilire se hanno o meno un talento.

Tú sí que vales è il talent show che va in onda in prima serata su Canale 5 dal 2014 ed è nato per rimpiazzare il programma Italia’s Got Talent, di proprietà di Sky dal 2014.

Il format è ripreso dalla trasmissione spagnola ¡Tú sí que vales! e si basa sulla presenza di una giuria costituita da giudici che nelle varie puntate hanno lo scopo di valutare le esibizioni dei vari concorrenti, stabilendo se hanno talento.

Oltre ai giudici a votare c’è la giuria popolare, ossia il pubblico in studio che può esprimere le proprie preferenze sulle esibizioni.

La giuria è capitanata da un giudice popolare, sempre appartenente al mondo dello spettacolo, che ha il compito di leggere il verdetto della giuria popolare.

Il tempo dell’esibizione dei concorrenti è scandito da una clessidra e i giudici hanno a disposizione una bacchetta che ha il potere di allungare o abbreviare la performance del concorrente.

Anche il giudice popolare ha la stessa bacchetta, ma può solo allungare le performance per un massimo di 2 volte in ogni puntata.

Per passare alla fase successiva, ogni concorrente deve ottenere almeno tre sì dai giudici, ma la giuria popolare può ribaltare il verdetto dei giudici, decretando comunque il passaggio del concorrente alle manche successive.

Per dare un giudizio negativo o positivo i giudici si avvalgono delle espressioni di rito “per me vale” e “per me non vale”.

Se un concorrente ottiene 4 sì e il 100% dei voti della giuria popolare, ogni giudice ha 30 secondi per salire sul palco con lui e se uno di loro lo fa il concorrente accede direttamente alla finale.

I quattro giudici del programma sono Maria De Filippi, Rudy Zerbi, Gerry Scotti e Teo Mammuccari, mentre il giudice popolare è Mara Venier. Alla conduzione del programma c’è Belen Rodriguez che ogni anno viene affiancata da una presenza maschile che co-conduce insieme a lei.