keyboard_arrow_up

Claudio Amendola

Claudio Amendola è un attore e conduttore italiano tra i più noti d’Italia, ma il ruolo che più di tutti lo ha segnato è quello di Giulio Cesaroni ne I Cesaroni. Biografia e film

Chi è Claudio Amendola

Attore, regista, conduttore e produttore televisivo italiano nato a Roma il 16 febbraio 1963.

Claudio Amendola è sicuramente uno dei più famosi d’Italia e uno dei suoi ruoli che più l’ha fatto amare dal pubblico è quello di Giulio Cesaroni, nella serie TV I Cesaroni.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Amendola è figlio d’arte - il padre era Ferruccio Amendola, storico attore e doppiatore italiano, mentre la madre è Rita Savagnone, anch’essa attrice e doppiatrice - e prima dell’esordio in TV ha lavorato diversi anni come manovale e commesso, subito dopo aver portato a termine la terza media.

L’attore è stato sposato con Marina Grande dal 1983 al 1997 e da cui ha avuto due figlie: Alessia Amendola - nata nel 1984 e che lavora come doppiatrice - e Giulia Amendola nata nel 1989.

Dopo il suo primo matrimonio ha iniziato una storia con l’attrice Francesca Neri che è diventata sua moglie l’11 dicembre 2010 e da cui ha avuto il terzo figlio, Rocco Amendola, nato nel 1999.

Carriera e successo

Claudio Amendola inizia a recitare all’età di 19 anni, quando partecipa al fianco del padre alla miniserie TV Storia d’amore e d’amicizia.

Sul piccolo schermo (e poi sul grande) si fa subito notare per la sua simpatia legata anche al suo fare romanesco, che lo contraddistinguerà per tutta la sua carriera.

Dopo la TV, passa al cinema, prendendo parte a diverse commedie all’italiana come Amarsi un po’, Vacanze di Natale e Vacanze in America, ma non mancano ruoli drammatici, in film come in Soldati - 365 all’alba, Ultrà e Mery per sempre.

Nel 1993 vince il David di Donatello come migliore attore non protagonista nel film Un’altra vita, nel cui cast ci sono anche Silvio Orlando e Antonello Fassari; nel 1994 recita in I mitici - Colpo gobbo a Milano con Monica Bellucci e Ricky Memphis; poi di nuovo un film drammatico, Poliziotti, con Kim Rossi Stuart e Michele Placido.

Non mancano i film di contenuto civile che, con altre pellicole citate in precedenza, gli hanno permesso di diventare uno degli esponenti più noti del neorealismo italiano.

Tra questi ricordiamo nel 1997 La mia generazione, Testimone a rischio, Le mani forti e Il partigiano Johnny, che invece è del 2000. Nel 2002 recita in Fratella e sorello, film che verrà distribuito solo nel 2005.

Nel corso della sua carriera, ci cimenta anche nella conduzione di programmi come Amore mio, diciamo così su Rai 1, Scherzi a parte e Le Iene (entrambi di Canale 5).

Un’altra sua famosa interpretazione è quella ne Il ritorno del Monnezza, in cui veste i panni di Rocky Giraldi, figlio di Nico Giraldi, il celebre personaggio interpretato da Tomas Milian, a cui prestava la voce proprio Ferruccio Amendola.

Nel 2009 recita nella serie TV Tutti per Bruno, nel 2011 in Dov’è mia figlia, mentre risale al 2014 il suo debutto come regista, dirigendo il film La mossa del pinguino.

Nel 2015 esce il film Noi e la Giulia, in cui recita con Luca Argentero; e nello stesso anno arriva nelle sale cinematografiche Suburra di Stefano Sollima, del cui cast fa parte anche Amendola nel ruolo di Samurai.

Diverse anche le sue partecipazione a programmi televisivi, come giurato o opinionista: tra questo Amici di Maria De Filippi, il Grande Fratello e Miss Italia e Tale e Quale Show, in cui ha fatto parte della giuria.

Il suo ultimo film come protagonista è Il permesso - 48 ore fuori, uscito nel 2017, in cui recita insieme a Luca Argentero.

Claudio Amendola

Nome completo: Claudio Amendola

Data di nascita: 16 febbraio 1963

Età: 54 anni

Altezza: 175 cm

Moglie:

  • Francesca Neri (dal 2010)
  • Marina Grande (1983–1997)

Figli:

  • Alessia Amendola (27 febbraio 1984)
  • Giulia Amendola (1989)
  • Rocco Amendola (1999)