keyboard_arrow_up

La Champions League torna sulla RAI

Pubblicato il 26 Gennaio 2018 alle 10:01

da Livio Ghilardi

La Champions League torna sulla RAI a partire dalla prossima stagione, dando spazio alle migliori partite delle italiane e alle fasi conclusive della competizione. Raggiunto l’accordo con Sky.

La Champions League torna sulla RAI

La Champions League torna sulla RAI. A distanza di 6 anni dall’ultima partita trasmessa – era la finale del 2012 tra Chelsea e Bayern Monaco – la massima competizione calcistica per club in Europa farà ritorno negli studi di Viale Mazzini. La RAI, infatti, ha siglato oggi un accordo con Sky (detentrice dei diritti televisivi 2018-2021) per la concessione dei diritti in chiaro della Champions a partire dalla prossima stagione.

Sulla tv nazionale andrà in onda la miglior partita delle italiane del mercoledì, 2 semifinali, la finale e la Supercoppa Europea di agosto (è la sfida tra la vincitrice della Champions League e quella dell’Europa League).
Oltre alla ex-Coppa dei Campioni, nell’accordo con Sky ci sono anche i diritti per la trasmissione in diretta del Gran Premio d’Italia di automobilismo a Monza, comprese prove e qualifiche.

La Champions League va ad arricchire la ricca programmazione di eventi sportivi della RAI. Oltre ai prossimi Giochi olimpici e paralimpici invernali in Corea del Sud, infatti, la tv nazionale detiene i diritti su moltissimi tra i principali eventi nazionali ed internazionali, maschili e femminili: sci (Mondiali 2019 in Svezia e 2021 a Cortina); pallavolo (Mondiali 2018 in Italia e Giappone); ciclismo (Giro, Tour, Mondiali); Atletica (Mondiali ed Europei); nuoto (Mondiali ed Europei), ginnastica, scherma, canottaggio, pattinaggio e altri ancora, nonché gli Sport Disabili fra cui le Paralimpiadi 2018 e 2020.

Inoltre, la RAI ha chiuso un accordo con la UEFA per tutte le partite della Nazionale di calcio italiana per le qualificazioni agli Europei del 2020, ai Mondiali del 2022, alla nuova competizione Nations League e a tutte le amichevoli degli Azzurri… sperando che vada meglio rispetto alle ultime esperienze.

In ogni caso, RAI si è già assicurata l’esclusiva in chiaro delle migliori 27 partite dei Campionati Europei 2020, oltre agli highlights di tutti gli altri match. Male che vada, quindi, ci sarà del calcio da guardare in tv.

Sky non resta a guardare

La tv di Murdoch si è aggiudicata invece i diritti per gli Europei del 2020: sarà la prima competizione europea itinerante, con inaugurazione a Roma e finale a Londra dal 12 giugno al 12 luglio. Si tratta di 51 partite complessive, di cui ben 24 in esclusiva.

Continua inoltre l’attenzione di Sky verso il mondo dei motori: suoi sono i diritti in esclusiva della Formula 1 per le prossime tre stagioni, con il canale dedicato Sky Sport F1 HD in prima linea per la trasmissione in diretta di tutti i 21 Gran Premi previsti.
Sbaragliata ogni concorrenza.