keyboard_arrow_up

Le migliori serie tv romantiche: tutti pronti per San Valentino

Pubblicato il 11 Febbraio 2018 alle 11:00

da Serena Di Battista

Divertenti, impegnative o da lacrimoni senza vergogna, ce n’è per tutti i gusti: quali sono le serie tv romantiche da non perdere?

Le migliori serie tv romantiche: tutti pronti per San Valentino

Quali sono le migliori serie tv romantiche? San Valentino si avvicina, e tutti, chi più chi meno, ci prepariamo a un bombardamento di citazioni, cioccolatini, cuori e cuoricini in tutte le salse: pubblicità in tv, post sui social, spasimanti arruolati agli ultimi romantici.

Ma c’è chi, all’ansia da prestazione da appuntamento di San Valentino, preferisce godersi una sana serata di dolcezza sul divano di casa, magari guardando qualcosa in tv, o in streaming. Quindi ci si chiede: quali sono le serie tv romantiche da non perdere assolutamente?

Le serie tv romantiche per tutti: quelle divertenti

Tra le serie tv più romantiche troviamo New Girl, la serie statunitense del 2011 ideata da Elizabeth Meriwether, con Zooey Deschanel, Jake Johnson, Max Greenfield, e Lamorne Morris. Vulcanica, travolgente, esilarante e tenera, questa serie ci ha regalato finora sei stagioni di emozioni.
La nuova inquilina Jessica Day scombussolerà la vita (quotidiana e sentimentale) di un trio improbabile di ragazzi che vivono a Los Angeles. Tra stacchetti musicali, battute brillanti e qualche lacrimuccia, questi quasi trentenni vi conquisteranno. Attesissima l’ultima serie, che sembra essere conclusiva.

Super romantica, anche se ormai terminata da tempo, How I Met Your Mother, è un must se si cerca qualcosa di assolutamente divertente e allo stesso tempo davvero sentimentale. Creata da Craig Thomas e Carter Bays nel 2005, vede tra gli attori principali Josh Radnor e Neil Patrick Harris. Nove stagioni e 208 episodi per rincorrere e scoprire il vero amore dell’ultimo dei romantici, Ted Mosby, sempre accompagnato dagli indimenticabili amici Marshall, Robin, Barney e Lily.

Tra i grandi classici si colloca la storia d’amore infinita (soprattutto tra Rachel e Ross), l’intramontabile Friends, creata da David Crane e Marta Kauffman nell’ormai lontanissimo 1994. La serie cult che avviò la carriera di Jennifer Aniston risulta divertente, emozionante, e soprattutto attuale, ancora oggi, nonostante il fascino leggermente vintage.

Le serie tv romantiche da non perdere: quelle impegnative

Love, con questo titolo, non può non rientrare nell’elenco delle serie tv più romantiche, ma se vi aspettate una roba sdolcinata vi sbagliate di grosso. Infatti la serie statunitense creata da Judd Apatow, Paul Rust e Lesley Arfin per Netflix nel 2016 racconta la relazione romantica tra la problematica e cinica Mickey (Gillian Jacobs), e il timido Gus (Paul Rust), tra le insicurezze della vita, le difficoltà relazionali e l’abuso di psicofarmaci. Sembra in arrivo una terza e ultima stagione, e tutti ci chiediamo: ci sarà un lieto fine?

Nonostante Sense8 sia una serie di fantascienza, rientra in pieno nella lista. Si tratta di una serie televisiva statunitense creata da Lana e Lilly Wachowski e J. Michael Straczynski, pubblicata su Netflix nel 2015. Fantascienza? Non stavamo parlando di storie romantiche? Nulla di più intenso, profondo e romantico di Sense8, che anche se viaggia su teorie evolutive alternative, telepatia e percezioni extrasensoriali, in realtà ruota tutto intorno all’amore, per gli altri, per se stessi, per il genere umano. Un capolavoro. Attesissimo e previsto entro il 2018 il film conclusivo di due ore.

Le migliori serie tv romantiche: quelle che ti uccidono

Romantico? Altro ché! Coinvolgente, emozionante, ma nulla ti distrugge di più, emotivamente e clinicamente parlando, di Grey’s Anatomy. Lo show americano ideato da Shonda Rhimes si avvia verso la quindicesima stagione: quattordici anni di amori strazianti, malattie rare, e tradimenti nella stanzetta di guardia. Tra amore e ipocondria, impossibile smettere di seguire lo show che vede Ellen Pompeo come protagonista.

Lovesick, nonostante l’umorismo inglese, è decisamente una di quelle malinconiche: si tratta di una sitcom britannica del 2014 creata da Tom Edge, con Johnny Flynn, Antonia Thomas e Daniel Ings. Dylan Witter e Evie si rincorrono in un tunnel di sentimenti non ricambiati nei momenti giusti: tre stagioni di mal di cuore, in un ritmo agrodolce che ti fa sempre sperare "se soltanto..."

Non vi basta? Allora tra le serie tv romantiche da non perdere non si possono non menzionare l’intramontabile Sex And The City e la serie in costume Downton Abbey. E volendo anche You Me Her, e la nuova The End of The F***ing World, approdata da pochissimo su Netflix. Insomma, ce n’è per tutti i gusti... e con un po’ di pazienza sopravvivremo a un altro San Valentino.