keyboard_arrow_up

Il dramma di Elena Santarelli e Bernardo Corradi

Pubblicato il 21 Dicembre 2017 alle 17:54

da Marco Tarantino

Bruttissima notizia riportata dalla showgirl: il dramma di Elena Santarelli e Corradi riguarda il figlio della coppia.

Il dramma di Elena Santarelli e Bernardo Corradi

Bruttissima notizia per la showgirl ed il compagno, ex calciatore showgirl: il dramma di Elena Santarelli e Corradi riguarda il figlio della coppia che ha una brutta malattia.

"Il 30 novembre è come se io e mio marito avessimo ricevuto un pugno nello stomaco senza preavviso, un pugno così forte che ti toglie il respiro e ti gela il corpo all’istante": così ha comunicato a tutti il dramma che sta vivendo Elena Santarelli attraverso il social network Instagram.

Il dramma di Elena Santarelli e Bernardo Corradi

Il figlio della coppia, Giacomo, ha 8 anni ed è nato dopo il matrimonio della showgirl con l’ex calciatore di Lazio ed Inter.

Questo il messaggio relativo alla diagnosi per il ragazzino: "Ho sempre pensato che quando diventi mamma o papà sei automaticamente impotente, nel senso che non puoi mai proteggere i tuoi figli da tutto e tutti che prima o poi la mamma e il papà si sentono disarmati, e così quella sera si è materializzato questo pensiero, una diagnosi che un genitore non vorrebbe mai sentirsi pronunciare dai medici ma con cui abbiamo dovuto cominciare a farci l’abitudine".

La donna ha voluto poi ringraziare le persone care che le sono vicine ed anche i medici che hanno in cura Giacomo Corradi senza voler entrare nei particolari della malattia:

"Non voglio entrare nei particolari ma voglio solo dire grazie a tante persone, incominciando dal dottor Marras e a tutta la sua equipe, alla dottoressa Angela Mastronuzzi (per noi diventata solo "Angela") a tutto il gruppo di infermieri del Bambin Gesù che amorevolmente ci hanno seguito, al nostro pediatra e amico il Prof.Luigi Giannini, al dott. Savastano, che intuì insieme al mio istinto materno che bisognava andare a fondo, a tutta la mia famiglia e a quella di mio marito, ai nostri amici che ci hanno sempre regalato parole di conforto e amore anche quando non avevo voglia di sentire nessuno e sfogavo tutta la mia rabbia contro tutto e tutti ,a tutte le mamme che ho conosciuto in quel reparto, ecco solo voi forse avete capito realmente come mi sentivo e come mi sento perché come me ci state passando".