keyboard_arrow_up

La Corrida quando inizia? Tutte le novità sul nuovo show

Pubblicato il 28 Marzo 2018 alle 18:33

da Claudia Pezzimenti

Ritorna La Corrida! Di seguito, tutte le novità riguardanti conduttore, ospiti, stile e personaggi.

La Corrida quando inizia? Tutte le novità sul nuovo show

La Corrida, uno dei programmi ideati e più seguiti nel lontano 1986, ritorna a galla più convincente e più fresca che mai e al riguardo ci si chiede “La Corrida quando inizia?”.

Su questo sappiamo che la famosa trasmissione tornerà ufficialmente su Radio 2 ed anche in tv, in prima serata, su Rai1 con la conduzione di Carlo Conti.

Non è ancora ufficializzata la data precisa ma nel chiederci “La Corrida quando inizia?” si sa con certezza che avverrà in Primavera e di venerdì.

Non è ancora chiaro chi saranno gli ospiti vip e se faranno parte di una giuria. Non mancherà la partecipazione del pubblico, aspetto considerato fondamentale per l’andamento del programma.

Le novità non mancheranno: si potrà contare non solo su dilettanti allo sbaraglio ma anche della partecipazioni di alcuni personaggi del mondo dello spettacolo.

La Corrida quando inizia e chi è il conduttore?

Il conduttore de La Corrida è il conosciutissimo e affermato Carlo Conti.
In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, Carlo ha rivelato alcune novità.

Si sa che la valletta scelta è Ludovica Caramis, già preparata al ruolo perché ha lavorato a lungo nell’Eredità.

Inoltre, affianco di Carlo conti vedremo personaggi sempre diversi, la cosidetta “valletta per una sera”.

Le novità riguarderanno anche i concorrenti, alcuni di essi si improvviseranno in un ballo imparato dietro le quinte durante il corso della puntata.

Carlo conti si propone di condurre il programma alla sua maniera, quindi tenterà di proporre il suo stile personale e al riguardo dichiara:

“è giusto che io faccia La Corrida nel mio stile. Anche perché il suo è inarrivabile. Ma sono sicuro che mi consiglierebbe di rispettare i concorrenti, di seguire la loro esibizione con stupore, assecondando la loro follia delicata e giocosa.”


ARGOMENTI: Carlo Conti